Arcipelago di Stoccolma

Circa 30 mila tra isole, isolotti e scogli formano l’arcipelago di Stoccolma, Stockholms skärgård in svedese, il più grande arcipelago della Svezia e il secondo del Mar Baltico. L’arcipelago si trova ad est del centro di Stoccolma e si estende per circa 80 chilometri.

Spazzate dal vento e in balia delle onde che si infrangono violentemente lungo le loro coste oppure tranquille oasi, le isole dell’arcipelago fanno hanno una fauna e una flora uniche, che comprendono foche grigie, il gufo reale e l’aquila di mare, e sono la meta ideale per una gita di un giorno o due da Stoccolma. Ad attendervi pittoresche cittadine, siti storici, foreste e diverse riserve naturali.

Nella parte settentrionale dell’arcipelago le isole sono meno numerose e i panorami sono caratterizzati da panorami aperti e l’impeto del mare. Nella parte centrale, invece, la più frequentata dagli abitanti di Stoccolma, il numero di isole è maggiore e i panorami sono meno aspri. La parte meridionale dell’arcipelago non è facilmente raggiungibile dalla capitale svedese e per questo è più tranquillo e solitario.

La maggior parte delle isole sono pianeggianti e ideali per gli amanti delle passeggiate tra la natura incontaminata. Molto belle l’isola di Viggsö e di Fjäderholmarna, affascinanti le cittadine di Nynäshamn, Vaxholm e Norrtälje.

Pernottate in una delle tante locande che si trovano sulle isole principali e respirate a pieni polmoni l’unicità di questi luoghi.

Tra le isole più grandi troviamo Blidö, Yxlan, Ljusterögatan, Ingmarsö, Möja, Vindo, Värmdö, Ingaro, Runmarö, Namdo, Ornö, Muskö, Utö, Nåttarö e Toro.